martedì 20 luglio 2010

Gianfranco smette la camicia nera

Per smetter la camicia se l'arrischia

ad arringar le genti siciliane,

chi reca agenda rossa ora lo fischia,

contesta che si tratti di moine

“non credo che l’eroe sia lo stalliere”

dichiara per uscire dalla mischia

“e se ci son persone poco chiare

in quindici anni non le avevo viste”.

Nel mentre al posto di commemorare

l’eroe che in tutto ciò perse la testa,

permane in cima la Duomo un Cavaliere

che insieme ai cortigiani tiene festa

OkNotizie

Nessun commento:

Posta un commento