mercoledì 15 settembre 2010

libertà di espressione


C’era una volta un russo bolscevico
e insieme a lui un vecchio americano,
parlavano, facevan gran baccano,
l’americano disse : “caro amico,
se io davanti al Campidoglio dico
che Reagan è un furfante ed un marrano
lui non ci trova niente di malsano,
non m’incatena se lo maledico!”

“ a Mosca c’è il palazzo del Cremlino”
gli replicò il russo inalberato
“anch’io posso recarmi lì davanti,
insieme ai miei compagni tutti quanti,
e quando il grande capo ci ha notato
gridare forte:  Reagan è un cretino!”

3 commenti: