domenica 22 gennaio 2012

punti di vista del kaz

Se da anni ho smesso di prestare la mia opera di tecnico teatrale sulle navi della Costa (come per altre compagnie) è anche perché a bordo c’erano un po’ troppi schettini con la camicia aperta, detto questo tutto mi sarei aspettato dalla vita tranne che sentirmi orgoglioso di aver fatto parte dello staff che si è reso partecipe del più grande salvataggio nella storia del mare, abbraccio con ammirazione tutti i ragazzi dell’equipaggio di Costa Concordia, perché niente autorizza nessuno a sputare merda su di loro. 
firmato










P.S.: non sono l’amante di Franco.

E adesso un po’ di sano umorismo fuori luogo.


-Sushi freschissimo! Solo a bordo di Costa Concordia.

-Talassoterapia da urlo! Solo a bordo di Costa Concordia.

-Snorkeling all’Isola del Giglio! Solo a bordo di Costa Concordia.

-Pronto lo slogan per la prossima campagna pubblicitaria: ”Costa Crociere, vieni a bordo, cazzo!”

-Passeggeri polemizzano sull’equipaggio che ha evacuato quattromila cristiani, nella notte, a nave sbandata e senza direttive: ” allucinante! Arrivati a terra neanche il buffet di mezzanotte, e niente attività di animazione!”

-Orrenda tragedia a bordo del Costa Concordia, la giornalista di moda Parmegiani Alfonsi perde una preziosissima collezione di vestiti antichi.

-L’armatore parla apertamente di errore umano (mettere una nave in mano a Francesco Schettino).

-“Nessuno parlava italiano!” sostengono alcuni passeggeri, secca la replica del Comandante Schettino: ” ma quannmà ‘cca l’italiann ‘o parlamm tuttquant”

-Polemiche sulla presenza di una donna moldava nel ponte di comando, si giustifica Schettino: “ cummannà ma chill steva inclinata a nuanta grad…”

-Recuperato l’hard disk con le immagini del ponte di comando, il filmato sarà presto reperibile su youporn (mi ha detto un amico che si chiama così).


9 commenti:

  1. bella l'angolazione dell'immagine... e tristemente, anche l'angolatura delle battute!

    RispondiElimina
  2. L'incazzatura ti leva le tossine. Ciao!

    RispondiElimina
  3. E come mai tutti questi Schettini del cazzo hanno potuto continuare ad operare? Solito sistema all'italiana? Solo le tragedie devono aprire gli occhi a certa gente? Tristezza!

    Ciao Giorgio, sei sempre grande. :)

    LeNny.

    RispondiElimina
  4. la colpa non è certo dei poveri cristi che col ponte di comando non han nulla a che vedere, mai come oggi siamo tutti sulla stessa barca, affondare una qualsiasi di quelle navi non è difficile, ricorda, basta sbatterla sugli scogli.io continuo a credere che nel delirio la stragrandissima maggioranza dell'equipaggio abbia fatto il suo dovere, altrimenti altro che 30 dispersi... anche se con certi numeri non si scherza, e poi basta comandanti improvvisati che straparlano, si son sentite di quelle idiozie incredibili.

    RispondiElimina
  5. Giorgio, senza peli sulla lingua, che idea ti sei fatto di F. Schettino? E ritieni che non sia l'unico responsabile? Spiegami come cazzo funziona a bordo fra gli ufficiali... Grazie. :)

    Ciao.

    RispondiElimina
  6. la nave è in mano ad un gruppo di una diecina di persone (per quello che riguarda il ponte) ed altrettante per la macchina,un comandante, un safety officer, un comandante inseconda, un marconista, poi vengono primo secondo e terzo di coperta (cioè di ponte, quelli che guidano)i gradi di macchina sono strutturati più o meno alla stessa maniera,+ allievi ufficiali e marinai( tutti stranieri ma qualificati) considera che io non sono un "marinaio" non ho neanche il libretto ( a differenza degli ufficiali che hanno studiato al nautico)infatti mi guardo bene dal giudicare, una cosa è certa, la nave è sotto responsabilità del comandante, lui può chiacchierare finchè vuole, se la nave va sui sassi ne risponde lui. attribuire responsabilità a questo e quest'altro è prematuro secondo me, vediamo registrazioni e cazzi vari, la storia della moldava è un gossippone da quattro soldi, bada io non sono qui a difendere la compagnia.

    RispondiElimina
  7. naturalmente in quanto gossippone si presta a battutacce di pessimo gusto...

    RispondiElimina